ffDiaporama S.O.S.

Ritengo che ffDiaporama sia il miglior software esistente per creare presentazioni di fotografie.
Partendo da fotografie, volendo anche da videoclip o mixando entrambe le cose, possiamo creare filmati di livello professionale, fruibili come tali o trasferibili su DVD, completi di commento audio e/o di accompagnamento musicale.
Si tratta di un software libero, disponibile per Linux e per Windows, che troviamo – chissà per quanto tempo ancora – all’indirizzo http://ffdiaporama.tuxfamily.org/?lang=it.
Dico chissà per quanto tempo ancora perché non c’è più nessuno che cura lo sviluppo di questo bellissimo software.
L’ultima versione stabile è la 2.1, rilasciata il 9 febbraio 2014. Esistono tracce di lavori di sviluppo per la versione 2.2 fino a luglio 2014 e poi il progetto è stato abbandonato, pare per subentrata impossibilità di continuare a dedicarvisi da parte del team leader, primo estensore del software.
Cose che succedono nel mondo del software libero.
Però è un vero peccato, perché, purtroppo, con le versioni più recenti dei sistemi operativi la 2.1 non funziona più bene o addirittura non si riesce nemmeno ad installare. Tanto è vero che ffDiaporama non si trova più nei repository delle distro di più recente rilascio.
Per l’esattezza, l’ultima versione stabile 2.1 di ffDiaporama funziona bene sulle versioni Ubuntu dalla 12.04 alla 14.04, con relative derivate, comprese le versioni Mint da 13 a 17 e KXStudio, sulle versioni 19 e 20 di Fedora, sulle versioni 12 e 13 di OpenSuse. Per Windows la 2.1 va bene da Vista a 8.1. Su Windows XP/SP3, per chi ancora l’avesse, occorre utilizzare la versione 1.6, del 2013, di ffDiaporama.
Sul sito all’indirizzo sopra citato si trovano comunque tutti i riferimenti del caso, con possibilità di scaricare il software.
Trattandosi di un  software veramente prezioso consiglio a tutti di impossessarsene fin che si è in tempo. Nulla vieta che anche chi usa sistemi operativi di ultima generazione possa tenersi in un angolino del disco fisso o su una chiavetta USB una versione di Ubuntu 14.04 su cui caricarlo per averlo a disposizione.
Con l’auspicio che qualche volonteroso riprenda a far lavorare il team di sviluppo in modo da poter continuare ad avere ffDiaporama sulle ultime versioni dei sistemi operativi.
Nell’allegato manualetto in formato PDF, liberamente scaricabile e distribuibile, illustro cosa sia possibile fare con ffDiaporama.

ffDiaporama

2 commenti su “ffDiaporama S.O.S.”

  1. Innanzitutto La ringrazio per la sua preziosa guida.
    Ho appena terminato un video per il matrimonio di mia figlia.
    include anche qualche spezzone di video.
    L’anteprima funziona benissimo.
    Quando lo genero, sia in formato mp4 che in avi, si crea una sfasatura tra l’audio e le diapositive.
    Ci tengo molto, ho provato varie volte anche suddividendolo in due parti ma non riesco a risolvere il problema.
    E’ possibile che io la contatti per spiegarle bene in modo che lei mi possa aiutare?
    la ringrazio fin d’ora.
    Cordiali saluti.
    Italo

    1. Affinché non si creino sfasature tra video e audio è necessario che non vi siano spazi vuoti nella pista audio. Pertanto occorre fare attenzione, quando si modifica la fonte audio, che l’audio precedente duri per tutta la durata della diapositiva precedente quella da cui inizia la modifica. Al limite, se si vuole il silenzio, si riempiano gli spazi con spezzoni di file audio muti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.