Orange: data science con Python senza scrivere codice

Nell’aprile 2019, con il mio articolo “Software libero per data scientists” e l’allegato PDF “python_anaconda”, ho presentato l’armamentario che ci offre il linguaggio di programmazione Python per il data mining e la data science.
Armamentario fatto innanzi tutto del linguaggio Python e di una serie di librerie che lo arricchiscono per sviluppare script destinati a lavorare con masse di dati al fine di illustrarli, interpretarli e trarne conoscenza. Cose per fare le quali occorre saper programmare, avendo una profonda conoscenza del linguaggio e delle librerie che si utilizzano.
Nel giugno 2019, con il mio articolo “KNIME: l’alternativa a Python per data scientists” e l’allegato PDF “knime”, ho presentato un gioiello del software libero, costruito con il linguaggio di programmazione Java, attraverso il quale possiamo fare per lo più le stesse cose senza scrivere una riga di codice: semplicemente utilizzando visualmente strumenti preconfezionati e contraddistinti da icone, collegandoli tra loro con il mouse.
Con KNIME, ferma la necessità di avere la preparazione matematico-statistica per sapere ciò che si vuole, per farlo non occorre anche conoscere il linguaggio di programmazione per ottenere dal computer ciò che vogliamo ma semplicemente occorre conoscere gli strumenti preconfezionati che il computer ci mette a disposizione e saper scegliere quelli adatti.
Anche nel mondo Python esiste una cosa simile. Si tratta di una libreria, attualmente denominata Orange3, sviluppata al fine di facilitare l’utilizzo delle varie librerie Python per il data mining, che ci offre anche la possibilità di essere utilizzata visualmente con icone e mouse.
Come libreria utilizzabile per scrivere codice alternativo ad altro codice ritengo abbia scarsa utilità ed è forse per questo che non si trova un testo che ne parli, ma non mi sembra giusto ignorare la grande utilità ricollegabile alla possibilità di essere utilizzata visualmente.
Dal momento che nessuno ne parla e che la sola documentazione è quella disponibile sul sito internet, non sempre tecnicamente di agevole lettura e in lingua inglese, ho predisposto l’allegato manualetto illustrativo che non ha altra ambizione se non quella di far vedere di che cosa si tratta con qualche esempio.
Il documento è liberamente scaricabile, stampabile e distribuibile.

orange

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.